Ricambi e accessori, Assistenza

OMNIplus fornisce porte di protezione per gli autisti di secondo equipaggiamento per l'autobus urbano Citaro

In tempi di pandemia da COVID-19, i conducenti degli autobus urbani rientrano più che mai tra i lavoratori fondamentali per il sistema: senza il loro contributo il servizio di trasporto pubblico locale non esisterebbe.

OMNIplus
  • Porta di protezione professionale per gli autisti con pannello divisorio in vetro temperato per il Citaro
  • È in arrivo una pregiata soluzione di riequipaggiamento in policarbonato

In tempi di pandemia da COVID-19, i conducenti degli autobus urbani rientrano più che mai tra i lavoratori fondamentali per il sistema: senza il loro contributo il servizio di trasporto pubblico locale non esisterebbe. Allo stesso tempo entrando a contatto con molte persone sono esposti a un maggiore rischio di infezione. Per tutelare gli autisti dal contagio, OMNIplus propone un riequipaggiamento del Mercedes-Benz Citaro che consiste nell'installazione di porte di sicurezza dotate di un pannello divisorio.

Porta di protezione professionale per gli autisti con pannello divisorio in vetro temperatoDal 27 aprile i passeggeri che usufruiscono del servizio di trasporto pubblico locale hanno l'obbligo di indossare una protezione per il naso e per la bocca. Questa soluzione rappresenta al contempo un primo dispositivo di protezione ufficiale anche per gli autisti. Nastri segnaletici per isolare l'area del conducente, porte di accesso anteriori chiuse, pannelli divisori improvvisati – le aziende di trasporti hanno reagito prontamente allo scoppio della pandemia da Coronavirus per tutelare i loro autisti dal rischio di infezione. Tuttavia non si tratta di soluzioni permanenti.

Per questa ragione, OMNIplus propone per il Mercedes-Benz Citaro un riequipaggiamento comprensivo di porte di protezione professionali e resistenti per gli autisti, la cui superficie è costituita da un pannello divisorio continuo. Il pannello divisorio in vetro temperato ha una larghezza di 780 mm e un'altezza di quasi 1400 millimetri e protegge l'area di accesso alla cabina del conducente. È disponibile sia in una versione completamente chiusa che in una versione dotata di piccole aperture per consentire la vendita dei biglietti.

OMNIplus offre il riequipaggiamento con porta di protezione per gli autisti per l'attuale serie del Citaro, presentata nel 2011. Autobus urbani ed extraurbani, nonché autobus a grande capienza CapaCity: sono migliaia gli esemplari di veicoli dell'azienda utilizzati in Europa e non solo.

Il pannello divisorio è disponibile per le diverse porte della cabina in versione rialzata e ribassata, nonché con l'integrazione della cassa per la vendita dei biglietti. L'intervento di sostituzione risulta particolarmente agevole sui veicoli in cui è già presente una porta di sicurezza per gli autisti con un pannello divisorio che si estende per più della metà della larghezza della porta.

La porta di protezione per gli autisti garantisce una visuale libera sul parabrezza consentendo di osservare le immagini riflesse dai retrovisori esterni e interni. Questa soluzione è omologata ai sensi del regolamento ECE R43.

La soluzione di riequipaggiamento attualmente disponibile si rifà al sistema modulare di serie del Citaro. Verrà inoltre sviluppata una soluzione di riequipaggiamento consistente in un pannello divisorio in policarbonato che sostituirà il vetro temperato. Richiedendo un processo di fabbricazione meno complesso, tale soluzione verrà adottata anche per i precedenti modelli costruttivi del Citaro.

Il policarbonato è un materiale plastico pregiato, che tra le altre cose viene utilizzato per realizzare occhiali, vetrature per edifici e aerei, nonché diffusori per i fari dei veicoli. Anche questo pannello divisorio professionale per le porte di protezione degli autisti rispetterà tutte le normative vigenti. I risultati dei test e delle procedure preliminari attualmente in corso sono incoraggianti. Indicativamente i pannelli divisori forniti dalla Daimler Buses per la tutela degli autisti dal rischio di infezione verranno messi a disposizione delle aziende di trasporti a breve.